1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: nulla di fatto nel meeting Opec, ottobre si chiude con il segno meno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio di ottava all’insegna delle vendite per il greggio che all’ICE segna un calo del 2,84% a 49,24 dollari il barile. L’ultimo vertice dell’Opec si è concluso con un nulla di fatto rimarcando ancora una volta le spaccature interne al cartello. Nonostante una partenza decisamente positiva, il mese di ottobre si avvia a chiudere con un rosso di oltre 3 punti percentuali.

Non se la passa meglio il Wti, in calo del 2,65% a 47,41 dollari (-2,91% ad ottobre). I prezzi del greggio made in Usa non stanno risentendo dell’aggiornamento relativo gli impianti di trivellazione elaborato da Baker Hughes.

Stando ai numeri diffusi dalla società texana, il numero di trivellazioni di petrolio nell’ultima settimana ha fatto registrare il sesto calo consecutivo attestandosi a 498 unità, 12 in meno rispetto alla precedente rilevazione. Contando anche gli impianti di gas naturale, le trivellazioni sono arretrate di 18 a 619 unità.