Petrolio, nel 2013 Brent a 107 dollari al barile, Wti a 82 dollari (analisti)

Inviato da Floriana Liuni il Mer, 12/12/2012 - 16:57
Nel 2013 il prezzo medio del petrolio Brent si attesterà intorno ai 107 dollari al barile. Sono le previsioni esposte da IG Italia, che tengono conto di diverse spinte rialziste e ribassiste di diversa natura che influenzeranno le quotazioni dell'oro nero. In particolare le riserve di greggio previste in rialzo, la crescita della capacità di raffinazione, il rallentamento della domanda globale di greggio, l'aumento dell'offerta da parte dei Paesi non-Opec, e in particolare degli Stati Uniti, costituiranno fattori ribassisti. Il taglio della produzione che si prevede per i Paesi Opec, le tensioni in Medio-Oriente e l'aumento di liquidità nei sistemi finanziari mondiali grazie agli interventi delle banche centrali, invece, costituiranno pressioni rialziste. Il petrolio WTI, secondo IG Italia, si aggirerà intorno agli 82 dollari al barile. Lo spread tra Brent e Wti resterà abbastanza stabile intorno ai 20-25 dollari nei primi mesi dell'anno, per poi aumentare fino ai 30 dollari nel secondo semestre.
COMMENTA LA NOTIZIA