Petrolio: maggio mese peggiore dal dicembre 2008

Inviato da Luca Fiore il Gio, 31/05/2012 - 13:35
Lieve segno più per i prezzi del greggio che provano a recuperare terreno dopo il tonfo di ieri (-3,24%). In questo momento un barile di Wti al Nymex quota di poco sopra gli 88 dollari, un quarto di punto percentuale in più rispetto al dato precedente. Il saldo dell'ultimo mese evidenzia un rosso di oltre il 17%, il calo maggiore dal dicembre 2008.

Secondo i dati diffusi dal Dipartimento dell'Energia statunitense l'output a stelle e strisce nella settimana al 18 maggio è salito di 90 mila barili al giorno a 6,24 milioni, l'incremento maggiore dal febbraio 1999. I dati Bloomberg hanno invece evidenziato ad aprile un incremento della produzione Opec di 305 mila a 31,405 milioni di barili giornalieri, il livello massimo dall'ottobre 2008. Nel corso del pomeriggio saranno diffusi i dati sugli stock statunitensi, attesi in crescita di 1 milione di barili a 383,5 milioni, il livello maggiore dal 1990.
COMMENTA LA NOTIZIA