Petrolio: le scorte statunitensi salgono a sorpresa, Wti ritraccia i guadagni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il greggio azzera i guadagni. Brusca accelerazione ribassista per il Wti, il benchmark statunitense, che negli ultimi minuti ha ritracciato dopo la pubblicazione dei dati relativi le scorte statunitensi diffusi dal Dipartimento dell’Energia: la scorsa settimana gli stock hanno registrato un incremento di 300 mila a 394,1 milioni di barili.

Gli analisti contattati da Platts avevano stimato un calo di un milione di barili. Due velocità per le scorte di benzina (+200 mila) e per quelle di carburanti distillati (-500 mila). Attualmente il future con consegna luglio sul Wti quota sostanzialmente invariato a 98,4 dollari il barile.