Petrolio: le quotazioni capitalizzano il forte calo delle scorte statunitensi

Inviato da Luca Fiore il Mer, 21/12/2011 - 19:57
Segno più per le quotazioni del greggio. Il derivato con consegna febbraio '12 sul benchmark di riferimento europeo, il Brent, in questo momento segna un rialzo dello 0,85% a 107,64 dollari il barile mentre il contratto sullo statunitense Wti avanza di 1 punto e mezzo percentuale a 98,69. Le quotazioni sono sostenute dai dati sulle scorte a stelle e strisce. I dati diffusi oggi dall'EIA (Energy Information Administration), l'agenzia del Dipartimento dell'Energia statunitense che si occupa di statistiche, hanno evidenziato che la scorsa settimana le scorte di petrolio sono scese di 10,57 milioni di barili. Gli analisti avevano pronosticato un calo decisamente più contenuto (-2,3 milioni).
COMMENTA LA NOTIZIA