Petrolio: le indicazioni in arrivo dalla Cina spingono al ribasso i prezzi

Inviato da Luca Fiore il Ven, 13/04/2012 - 12:54
Tornano le vendite sul greggio dopo due sedute con il segno più. Il derivato con consegna maggio sul Wti, il petrolio statunitense, quotato al Nymex in questo momento arretra dello 0,4% a 103,2 dollari il barile. Le quotazioni sono penalizzate dal rallentamento della crescita cinese, passata dall'8,9% degli ultimi tre mesi del 2011 all'8,1%. Ieri i prezzi con un +0,9% avevano chiuso a 103,6 dollari, il livello maggiore da inizio mese. Segno meno anche per il riferimento europeo, il Brent, che all'ICE (scadenza giugno) scende dello 0,2% a 121,26 dollari.
COMMENTA LA NOTIZIA