1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: JP Morgan taglia le stime sul prezzo del brent nel 2012

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La statunitense JP Morgan taglia le stime sul brent. Secondo un report di JPM l’avanzata dei ribelli libici ed il rallentamento dell’economia globale spingeranno al ribasso i prezzi del petrolio del Mare del Nord. La banca ha così tagliato la stima di prezzo 2012 del brent, portandola da 124 a 115 dollari al barile, mentre per quanto riguarda gli ultimi 4 mesi del 2011 JPM pronostica i prezzi nel range 100-120 dollari.

Dal lato dell’offerta le notizie in arrivo dalla Libia permettono di pronosticare un ritorno anticipato del greggio targato Tripoli sul mercato. Per quanto riguarda la domanda gli analisti della banca d´affari Usa, che vedono la crescita statunitense nel quarto trimestre 2011 e nel Q1 2012 all´1% ed allo 0,5% (dal +2,5% e dall’1,5% precedente), pronosticano una contrazione di 500 mila barili al giorno rispetto alle stime attuali. Dopo il calo di ieri, nella seduta odierna le quotazioni spot del brent sono stabili a 108,5 dollari il barile.