1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio indietreggia, partono le sanzioni (soft) all’Iran

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prezzi in calo in avvio di settimana per il petrolio. L’avvio delle sanzioni verso l’Iran non sostiene le quotazioni del Wti che viaggiano sui minimi da agosto con un calo di circa il 15% dai picchi di un mese fa. Il mercato guarda all’ammorbidimento delle sanzioni con esenzioni per alcuni paesi (otto paesi, i cui nomi dovrebbero essere annunciati oggi). A contribuire al calo del prezzo del greggio nelle ultime sedute sono anche i timori di un calo della domanda globale.

Il petrolio qualità Brent scende leggermente a 72,7 dollari al barile, mentre il WTI ha toccato un minimo a 62,52 dollari. Entrambi i benchmark hanno perso oltre il 15% rispetto ai massimi a quattro anni toccati a inizio ottobre, con gli hedge fund che hanno tagliato le scommesse rialziste sul greggio ad un minimo di un anno.