1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: in Asia prende respiro, disordini in Medio Oriente e crisi Libia restano in primo piano

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prezzi del petrolio in calo in Asia dopo i rialzi delle ultime sedute. La crisi nucleare in Giappone, i persistenti disordini in alcune parti del Medioriente e la violenza in Libia pesano sull’andamento delle quotazioni del greggio. Il Wti con consegna a maggio cede 31 centesimi a 105,44 dollari mentre il Brent, sempre con consegna a maggio, arretra di 27 centesimi a 115,28 dollari.