1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: il greggio snobba i dati sulle scorte e torna in quota 100 dollari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Segno meno per le quotazioni del Wti nonostante il calo delle scorte. Il West texas intermediate quotato al Nymex con consegna febbraio in questo momento segna un calo dello 0,45% portandosi in quota 100,1 dollari il barile. Le quotazioni stanno snobbando le indicazioni arrivate nel corso del pomeriggio dall’EIA (Energy Information Administration) secondo cui la scorsa settimana le scorte di greggio sono scese di 3,44 milioni di barili. Gli analisti avevano pronosticato una crescita di 2,8 milioni di barili.

Ieri il Dipartimento di Stato statunitense ha rigettato il progetto dell’oleodotto Keystone XL che avrebbe dovuto portare il petrolio canadese fino al Golfo del Messico. La Casa Bianca ha attribuito la bocciatura alla carenza di informazioni necessarie “per approvare il progetto e proteggere gli americani”.