1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: Goldman Sachs taglia le stime sulle quotazioni 2012

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Goldman Sachs taglia le stime sulle quotazioni del Brent. La banca d’affari statunitense dopo aver ridotto le stime di crescita globali ha annunciato di aver tagliato anche la view sul prezzo del Brent, il petrolio europeo, a 120 dollari il barile, dai 130 pronosticati in precedenza. Secondo GS il Pil globale salirà del 3,8% nel 2011 e del 3,5% per il 2012, dal +3,9% e +4,2% indicato in precedenza. Nel Vecchio continente Goldman si aspetta una lieve recessione in Germania e Francia, mentre una flessione più profonda dovrebbe riguardare i Paesi periferici dell’area euro.

In questo momento un barile di brent quota 100,8 dollari mentre il future quotato al Nymex sul Wti, il greggio made in Usa, scende dell’1,71% a 76,3 dollari. Poco fa è stato toccato un minimo di seduta sotto quota-76 a 75,9 dollari.