1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Petrolio: Gabrielli (Grifogest), attenzione ai rischi non prezzati nelle valutazioni attuali

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Titoli petroliferi vade retro. Non ha dubbi Gianluca Gabrielli, gestore azionario di Grifogest interpellato da Finanza.com sulle società dell’oro nero: non sono da avere in portafoglio o meglio se proprio bisogna puntare sul greggio è meglio orientarsi sui gruppi che offrono servizi. “Le azioni del settore oil sono correttamente valutate e agli attuali livelli non tengono conto dei rischi che non sono prezzati nelle valutazioni”, spiega il money manager. “Le società petrolifere sono aziende minerarie che a fronte dell’alto prezzo raggiunto dal greggio hanno dovuto mettere in conto copiosi investimenti, questo porta a ritenere che non verranno distribuiti dividendi particolarmente interessanti nei prossimi anni”. In secondo luogo c’è poi il rischio riserve nei giacimenti. “Le società petrolifere non conoscono infatti a priori quanto greggio possono trovare nei giacimenti di cui hanno le royalty. Chi decide d’investire in questi gruppi deve tenere conto anche di questo aspetto”, continua Gabrielli, che suggerisce quindi nell’attuale congiuntura di puntare sulle oil services che forniscono servizi “più sicuri”.