Petrolio: future ritraccia dopo massimi dal maggio del 2011

Inviato da Luca Fiore il Mer, 16/04/2014 - 19:35
Seconda seduta consecutiva con il segno meno per le quotazioni del greggio, in rosso di un quarto di punto percentuale a 103,5 dollari il barile. Salito fino a 104,99 dollari, il livello maggiore dal maggio del 2011, il future con consegna maggio ha perso terreno dopo la diffusione dei dati settimanali sull'andamento degli stock.

Nella settimana all'11 aprile le scorte di petrolio della prima economia sono cresciute di 10 milioni di barili, oltre quattro volte le stime degli analisti contattati da Platts. Rosso invece per il dato relativo il terminal di Cushing, dove gli stoccaggi sono scesi di 600 mila barili.
COMMENTA LA NOTIZIA