1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: domanda fiacca, l’Arabia Saudita riduce la produzione di 800 mila barili

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Scende il prezzo del greggio. Il brent e il light in questo momento quotano entrambi in calo di 1,6 dollari a 122 ed a 107,6 dollari il barile. Le quotazioni risentono delle notizie in arrivo dall’Arabia Saudita. Il ministro del Petrolio del Regno, Ali al-Naimi, nel dichiarare che il mercato del greggio è “sovrarifornito” ha annunciato che, a causa della debolezza della domanda, a marzo la produzione giornaliera è stata tagliata di circa 800 mila barili a 8,29 milioni di barili. Le quotazioni sono spinte al ribasso anche dalle notizie positive in arrivo dalla Nigeria, dove le votazioni si sono svolte senza intoppi.