1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio debole, l’Opec pessimista sui prezzi anche per il 2016

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Torna a soffrire il petrolio dopo la reazione di giovedì, legata alla produzione statunitense, ai minimi dal gennaio di quest’anno. Il Wti si attesta poco sopra i 45 dollari al barile con un arretramento dell’1,7 per cento, il Brent quota 48,11 euro con una perdita di poco inferiore al punto percentuale. Lo scenario per l’oro nero rimane debole anche per il 2016 tanto che l’Opec ha ridotto le proprie stime sui prezzi del prossimo anno. Secondo l’Organizzazione dei Paesi produttori di petrolio il Brent avrà una quotazione media tra 40 e 50 dollari al barile contro la precedente previsione (60-70 dollari). Secondo l’International energy organization (Eia), che ha pubblicato il Short term oil outlook, i prezzi dovrebbero attestarsi in media sui 59 dollari al barile per il Brent e sui 52 per il Wti nel corso del prossimo anno.