1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Petrolio: Coldiretti, balza in alto anche il grano con un +5% in un giorno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo il record del petrolio torna a salire anche il prezzo del grano che fa registrare un balzo verso l’alto del 5 per cento in un solo giorno per chiudere a circa 0,29 euro al chilo al Chicago Board of Trade, che rappresenta il punto di riferimento del commercio internazionale delle materie prime agricole. Lo rende noto la Coldiretti nel sottolineare che l’ultimo prezzo del grano è stato fissato per bushel (pari a 27,2 chili) a 11,63 dollari per i future con consegna a maggio. Una tendenza al rialzo di cui non beneficiano certamente gli agricoltori italiani che – precisa la Coldiretti – hanno già raccolto e venduto da tempo il grano mentre sono costretti in questo periodo ad affrontare costi di produzione per la sua coltivazione stimati in aumento del 9,27 per cento rispetto allo scorso anno, sulla base dei dati Ismea riferiti a gennaio. L’andamento delle quotazioni delle materie prime come il grano è – sottolinea la Coldiretti – fortemente condizionato dalle speculazioni internazionali che si spostano con facilità dai mercati finanziari in difficoltà a quelli delle commodities. Ad influenzare le quotazioni – riferisce la Coldiretti – sono le informazioni sugli effetti negativi del maltempo sulle potenzialità produttive in diverse parti del mondo, dal Canada all’Argentina fino all’India mentre si registra una richiesta senza precedenti di prodotti agricoli da parte di Paesi in rapido sviluppo come Cina ed India.