1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: il calo delle scorte spinge il Wti in quota 106 dollari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuovo calo maggiore delle attese per le scorte a stelle e strisce. Dopo i -10,3 milioni di barili della scorsa ottava, il Dipartimento dell’energia statunitense ha annunciato che la scorsa settimana gli stock della prima economia sono scesi di 9,9 milioni di barili, oltre il triplo rispetto alle stime degli analisti. Due velocità invece per gli stock di benzina (-2,6 mln) e per quelli di distillati (+3 mln).

Attualmente al Nymex un barile di greggio con consegna agosto sale di oltre 2 dollari a 105,65 dollari, due punti percentuali in più rispetto al dato precedente. Poco fa le quotazioni del Wti si sono riportate a ridosso dei 106 dollari a 105,99 toccando il livello maggiore dal maggio del 2012.