Petrolio: Brent sale ai massimi da metà maggio

Inviato da Luca Fiore il Mar, 07/08/2012 - 12:59
Massimi da quasi tre mesi per le quotazioni del greggio. Questa mattina il derivato con consegna settembre sul riferimento europeo, il Brent, ha toccato quota 110,44 dollari il barile, il livello maggiore dallo scorso 15 maggio. Attualmente all'Ice il future con consegna il mese prossimo segna un rialzo dello 0,76% a 110,38 dollari. I prezzi dell'oro nero capitalizzano le tensioni in arrivo dalla Siria e le strozzature all'offerta derivanti dalle operazioni di manutenzione nei giacimenti del Mare del Nord. Indicazioni rialziste arrivano anche dalla Turchia a seguito dell'esplosione dell'oleodotto Kirkuk-Ceyhan, che trasporta il petrolio iracheno. Le quotazioni del benchmark del Mare del Nord nelle ultime cinque sedute hanno guadagnato il 5,2% mentre il saldo dell'ultimo mese segna un +12,9%.
COMMENTA LA NOTIZIA