1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: Bnp, i prezzi si stanno muovendo in scia della propensione al rischio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta decisamente negativa per le quotazioni del greggio, scese poco fa a 84,52 dollari il barile nei pressi dei minimi dallo scorso 2 luglio. Nel corso del pomeriggio i prezzi sono stati penalizzati dall’aggiornamento relativo le scorte della prima economia, cresciute di 1,77 milioni di barili. “La reazione di prezzi ai dati è stata negativa -si legge nell’Oil Market Comment preparato dagli analisti di Bnp Paribas- ma la fase di correzione era iniziata prima della diffusione dei dati”.
“Nell’ultimo mese -continua il report- i prezzi del greggio hanno risentito più delle oscillazioni della propensione al rischio, e di conseguenza del dollaro, che dell’andamento dei fondamentali”. Attualmente al Nymex un barile di greggio con consegna dicembre quota in calo del 4% a 85,2 dollari.