1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: Arabia e Russia a favore dell’estensione dei tagli, future tonico

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio di settimana all’insegna degli acquisti per il future sul Brent con consegna luglio, in rialzo all’ICE del 2,42% a 52,07 dollari il barile. I Ministri energetici di Arabia Saudita e Russia hanno emesso una nota congiunta per sostenere l’estensione di nove mesi, e quindi fino a marzo 2018, del taglio dell’output globale.

Il 25 maggio il board dell’Opec sarà chiamato a valutare se confermare la riduzione di 1,8 milioni di barili giornalieri.

“I ministri hanno espresso ottimismo sul fatto di numerosi Paesi rileveranno i benefici della stabilizzazione del mercato petrolifero e uniranno gli sforzi”, riporta il comunicato a firma di Khalid al-Falih e Alexander Novak.