1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Petrolio: affonda di nuovo sotto i 50 dollari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sulle quotazioni del petrolio continuano a gravare i timori relativi alle prospettive dell’economia. L’indice Pmi manifatturiero è sceso lo scorso mese sia nella zona euro che nel Regno Unito ad un minimo storico e il dato giunto oggi dall’Ism manifatturiero, sceso a 36,2 dai 38,9 punti di ottobre, conferma il pessimo stato di salute dell’economia globale. Il contratto future del Crude Oil con scadenza gennaio è in calo di oltre otto punti percentuali ed è scambiato a 50 dollari al barile. Ribasso analogo per il Brent, scambiato fino ad un minimo di 48,47 dollari.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …