Petroliferi: Ubs vede prezzo greggio 2011 a 103,75 $, le preferite sono Eni e Shell

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 16/03/2011 - 09:45
Le continue tensioni in Libia e la prospettiva di un continuo aumento della domanda spingono gli analisti di Ubs a rivedere al rialzo il prezzo del greggio. Secondo il broker svizzero, il Brent si attesterà nel corso del 2011 a quota 103,75 dollari al barile, mentre nel lungo periodo è visto intorno ai 95 dollari al barile. Tra i titoli del comparto, Ubs ha messo mano al target price di Bg Group (a 1.550 pence da 1.475 pence), di Galp (a 16 euro da 15 euro) e di Statoil (a 150 corone norvegesi da 145 corone). Ma le azioni preferite dagli analisti di Ubs sono l'italiana Eni e l'anglo-olandese Royal Dutch Shell.
COMMENTA LA NOTIZIA