Petroliferi pecora nera di Wall Street

Inviato da Marco Barlassina il Lun, 28/08/2006 - 16:42
Il downgrade di Ernesto da uragano a tempesta tropicale e la conseguente discesa del prezzo del light crude sotto i 71 dollari, spingono verso il basso i titoli delle società petrolifere, tra i pochi in negativo a Wall Street. L'Amex Oil Index cede lo 0,52%, con azioni simbolo come Exxon (69,92 dollari) e Chevron (65,91 dollari) in calo rispettivamente dello 0,72 e dell'1,29%. Le peggiori perfomance sono però quelle di Marathon Oil (-1,64% a 90,62 dollari) e Valero Energy (-1,59% a 61,41 dollari). Tra i maggiori indici settoriali, il segno meno contraddistingue, oltre ai petroliferi, solo gli estrattivi, mentre si muovono in senso diametralmente opposto i titoli delle compagnie aeree beneficiari in ottica prospettica di minori oneri per i carburanti.
COMMENTA LA NOTIZIA