Petroliferi deboli a piazza Affari

Inviato da Redazione il Ven, 29/10/2004 - 09:46
Quotazione: SAIPEM
Quotazione: ENI
Hanno smesso di far scintille i titoli petroliferi di piazza Affari. Eni e Saipem perdono rispettivamente lo 0,90% a quota 17,87 euro e lo 0,79% a quota 7,91 euro. Il petrolio si è preso una pausa di riflessione ieri. E le vendite sono servite. C'è da dire che i livelli su cui quotano le testimonial del comparto oil sono decisamente interessanti e non hanno tratto in inganno gli analisti, che continuano a confermare giudizi positivi. Anche secondo Alessandro Fugnoli, economista di AbaxBank, il rialzo del greggio è solido e strutturale. A detta dell'esperto il greggio non darà tregua ai mercati. "Da qui a fine anno c'è spazio per un consolidamento. Volendo i mercati azionari potranno concedersi, se vince Bush, un piccolissimo rally di fine anno", aggiunge l'economista di Abaxbank.
COMMENTA LA NOTIZIA