Il Pentagono assegna maxi commessa a Eads, battuta Boeing

Inviato da Daniela La Cava il Lun, 03/03/2008 - 09:26

Accordo storico tra Eads e il Pentagono. Dopo anni di lotte, ritardi, accuse e ripicche la Difesa americana ha assegnato al colosso aerospaziale europeo, la casa madre di Airbus, in consorzio con la statunitense Northrop Grumman, una maxi commessa pari a 40 miliardi di dollari (circa 23-26 miliardi di euro al cambio attuale) per 179 aerei cisterna.

A suscitare il maggiore stupore è stato soprattutto il fatto che è stata messa all'angolo Boeing, la rivale numero uno di Eads, e per di più in casa propria. L'esperienza giocava sicuramente a favore del big a stelle e strisce, ma Washington ha preferito premiare le capacità dell'aeree, e non i costi minori: in quest'ottica è stato quindi scelto il Kc-30 (una versione modificata dell'Airbus A330) perché "è più grande e può trasportare più carico come cargo e più carburante come cisterna", ha spiegato il generale Arthur Lichte.

Oltre alla soddisfazione manifestata dal presidente francese, Nicolas Sarkozy, che ha definito "storico" l'accordo con le forze armate americane, parole di elogio per questo successo sono giunte anche da Louis Gallois, presidente di Eads dal luglio scorso, che ha dichiarato: "Abbiamo impiegato tutte le nostre energie in questo importante programma dell'Air Force statunitense con Northrop Grumman". E ha aggiunto: "Questa commessa rappresenta una doppia vittoria per i nostri clienti, per la nostra cooperazione industriale e per Eads. Ancora, rappresenta una brillante vittoria della nostra politica nei confronti dei clienti militari americani, mettendo in atto la nostra volontà di equilibrare di equilibrare il nostro portafoglio di attività commerciali e industriali".

La vittoria di Eads ha lasciato tutti di sorpresa perché il mercato della difesa a stelle e strisce è sempre stato molto protezionista e anche perché fino all'annuncio Boeing era la favorita. Al momento il gruppo aerospaziale americano tace in attesa di conoscere le motivazioni ufficiali del Pentagono, ma c'è chi già scommette nella presentazione di un ricorso alla Corte dei Conti.

In avvio di contrattazioni brilla Eads sulla piazza francese. Dopo l'annuncio della maxi commessa da 40 miliardi il titolo del colosso aerospaziale europeo è uno dei migliori del Cac40 con rally superiore al 10% (+10,15% a 19,20 euro).

COMMENTA LA NOTIZIA