1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

PensPlan Invest SGR: risultato di gestione in rosso per il fondo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Consiglio di Amministrazione di PensPlan Invest SGR ha
approvato oggi il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2012 del Fondo comune
di investimento immobiliare chiuso quotato “Risparmio Immobiliare Uno
Energia”, le cui quote di Classe A sono ammesse alla negoziazione sul
Mercato telematico degli Investment Vehicles (MIV).

Il risultato di gestione relativo all’esercizio 2012 è stato
negativo per un importo di 12,43 milioni di euro. Tale risultato è
riconducibile all’andamento del mercato immobiliare in Italia, che ha
continuato ad evidenziare, anche nel 2012, un ulteriore rallentamento di cui ha
risentito la valutazione degli immobili del Fondo.

A pesare sul risultato di gestione si è sommato anche l’effetto
negativo derivante dalla valutazione “mark to market” dei contratti
di copertura del rischio dei tassi di interesse, principalmente a seguito della
riduzione dei tassi di interesse a lungo termine.

Al netto di queste due componenti non monetarie, e a fronte dei flussi di cassa derivanti dai
9,38 milioni di euro di canoni di locazione relativi agli immobili del Fondo, il
risultato di gestione sarebbe stato positivo per 1,14 milioni di euro, valore
che corrisponde all’1,43% del valore delle quote sottoscritte.

Il valore complessivo netto del Fondo è così passato dai 66,46
milioni di euro del 31dicembre 2011 ai 54,03 di fine 2012. Il valore unitario
della quota di Classe A risulta pertanto pari a 6.753,262 euro, in diminuzione
rispetto agli 8.307,345 euro di 12 mesi prima.

A livello di rendimento annuo, il risultato è stato pari a -18,71%.
Dal suo lancio, la resa del tasso di rendimento interno annualizzato è pari a
-3,44%. Alla luce dei risultati economico-patrimoniali del Fondo, il Consiglio
d’Amministrazione della SGR ha deciso di non distribuire proventi ne ai
possessori delle quote di Classe A ne a quelli di Classe B.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.