1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Pechino verso una manovra di stimolo, la Borsa cinese torna a volare

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa cinese riduce il forte passivo accumulato da inizio anno. Spinto dalle indiscrezioni relative a una prossima manovra di sostegno all’economia, al mercato immobiliare e a quello azionario da parte del governo di Pechino.


Lo Shanghai Composite ha chiuso la seduta con un rialzo di quasi 8 punti percentuali  (+7,63% a 2523 punti). Con il rialzo di oggi resta comunque pesantissimo il rosso da inizio anno del maggiore indice della Borsa cinese, che segna un calo di circa il 52%, dopo aver guadagnato approssimativamente il 150% nel 2007.

Inizialmente si era parlato di un piano di stimolo di un valore compreso tra i 20 e i 40 miliardi di dollari. Uno studio di Jp Morgan ha invece alzato l’asticella a  58 miliardi, in un piano che dovrebbe comprendere anche tagli alle tasse e allentamenti fiscali.


L’intervento governativo risponderebbe alla necessità di controbilanciare gli effetti della frenata economica mondiale sul sistema produttivo del Paese, ma anche a quella di ridare slancio all’economia dopo la fine dei Giochi olimpici.