Pazzaglia: "Rimbalzo atteso, cercasi catalizzatore per il pomeriggio"

Inviato da Redazione il Mar, 19/10/2004 - 11:10
Sui listini europei va in scena un rimbalzo dopo alcune sedute di fiacca, con il Dax di Francoforte in rialzo dell'1,43% e il Cac parigino che prende l'1,38%. Bene anche Milano, dove l'S&P/Mib sale dello 0,88% a 28.530 punti. "Un movimento al rialzo come quello odierno era in qualche modo atteso" fa sapere da Roma il responsabile degli investimenti di Banca Insinger de Beaufort Patrizio Pazzaglia. "Dopo alcuni giorni di fiacca la buona trimestrale di Texas Instruments e lo scampato pericolo per i numeri di Ibm, sulla quale erano calate alcune ombre nei giorni scorsi, hanno fornito il carburante giusto. Il leggero calo prezzo del petrolio ha fatto il resto, aprendo lo spazio per questo rimbalzo che potrebbe trovare nuova linfa anche nel pomeriggio se l'impostazione delle borse americane dovesse confermare l'andamento dei future Usa in mattinata". Oggi sarà di scena anche il presidente della Federal Reserve Alan Greenspan, che parlerà della situazione della famiglie americane. "Non mi aspetto notizie particolari" continua Pazzaglia. "In pieno clima elettorale Greenspan, rieletto proprio da questa amministrazione, non dovrebbe disegnare scenari particolarmente inattesi e capaci di anche influenzare l'opinione pubblica, oltre che i mercati. Per gli operatori non sarà quindi un appuntamento importante capace di influenzare i mercati nel pomeriggio. Maggiori indicazioni arriveranno invece da Motorola, che riporterà però a mercati europei chiusi. Siamo quindi alla ricerca di un catalizzatore per il pomeriggio; in alternativa è possibile che i massimi di seduta saranno quelli visti in mattinata".


COMMENTA LA NOTIZIA