Pausa di riflessione per Fiat nel giorno del debutto di nuovi manager

Inviato da Redazione il Mer, 01/09/2004 - 11:40
Quotazione: FCA CHRYSLER
Fiat tira il freno nel giorno del debutto di nuovi manager. Il titolo del Lingotto, partito bene, ha poi cambiato direzione e ora cede un frazionale 0,20%, testando quota a 5,86 euro, al largo dai massimi toccati a 5,93. Fermi i volumi nell'attesa delle annunciate novità. "Fiat ha performato meglio del mercato durante le scorse sedute, in cui il mercato ha stornato. Oggi il titolo si prende una piccola pausa di riflessione in attesa di annunciare gli uomini della svolta", commenta un trader. E così aspettando di conoscere i nomi, a tenere desta l'attenzione del mercato attorno al Lingotto fa parlare la notizia della cassa integrazione negli stabilimenti di Cassino, Termini Imerese e Mirafiori. "Il periodo di cassa integrazione presentato ieri ai sindacati non è una notizia inattesa. Il piano rientra sostanzialmente nella strategia che Fiat adotta da tempo per adeguare la propria capacità produttiva alla domanda del mercato, almeno in alcuni periodi dell'anno", sostengono gli analisti di Abaxbank, che su Fiat mantengono un rating di outperform(l'azione si muoverà meglio del mercato). "Volendo preservare l'attuale forza lavoro e il numero di impianti in Italia, è inevitabile che Fiat cerchi una certa flessibilità della capacità produttiva attraverso il ricorso alla Cassa integrazione, per periodi di tempo comunque limitati. Saranno interessate solo alcune produzioni e per una sola settimana di Cig, ad esclusione di Cassino, dove il provvedimento sarà esteso a due settimane, per consentire lavori di ristrutturazione della fabbrica. In nessun caso quindi si tratta di decisioni inaspettate o preoccupanti per l'azienda", concludono gli esperti della banca d'affari.
COMMENTA LA NOTIZIA