1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Pausa di consolidamento per le borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta di consolidamento quella di oggi per i listini del vecchio continente che chiudono quasi tutti sulla parità. In assenza di spunti in grado di dare una precisa direzione ai mercati ha brillato il comparto dell’auto grazie ai rialzi delle principali società del settore. L’indice delle blue chip europee (Dj Stoxx) ha chiuso la seduta in calo (-0,37%), a quota 3827 punti.
L’indice tedesco Dax ha terminato a quota 6958,57 punti, (-0,04%). In evidenza, tra le blue chip, Daimler-Chrysler (+3,73%) che ieri ha comunicato un aggressivo piano di ristrutturazione che prevede una forte riduzione della forza lavoro e la probabile dismissione di alcune partecipazioni. Nel settore bene anche Continental (+1,42%). Peggior titolo del listino di Francoforte Deutsche Post (-1,54%), seguito dal tecnologico Infineon (-1,14%).
A Parigi il Cac40 ha terminato a 5721 punti, (-0,09%). Tra le blue chip del listino francese, in evidenza oggi Michelin (+6,74%) e Lvmh (+5,85%) premiata dagli analisti di Golman Sachs dopo avere diffuso risultati trimestrali al di sopra delle attese. Pecora nera a Parigi Thomson (-4,12%), seguito da Bnp Paribas (-3,79%).
A Londra, l’indice Ftse ha terminato in progresso dello 0,2 per cento. In evidenza, tra le blue chip, l’editore Reed Elsevier (+6,62%) e Bae System (+2,54%). Maglia nera del listino inglese Wolseley (-2,27%) bocciato dagli analisti di Merrill Lynch a Neutral, seguito da Smith&Nephew (-1,49%).