Paura ricapitalizzazione a Piazza Affari: Equita passa al setaccio il settore degli sportelli -2

Inviato da Micaela Osella il Mar, 29/03/2011 - 09:41
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: UBI BANCA
Quotazione: INTESA S.PAOLO
Passando all'altro big del credito tricolore, Unicredit gli esperti ricordano che Piazza Cordusio ha chiuso il 2010 con un core tier1 di 8,6% e stimano che l'istituto nel 2013 post Basilea 3 possa essere a 8,5%, quindi "avrebbe bisogno di qualche dismissione per essere in zona più sicura". "Da verificare poi quale surplus rispetto al 7% sarà richiesto per le banche sistemiche", segnalano. Passando alla zona rossa, "Mps ha un core Tier 1 2010 ex MEF bonds di 6,5%: secondo noi il mercato sconta un aumento di capitale da almeno 1,5 miliardi, che già includiamo nelle nostre stime". Mentre - concludono alla sim milanese - Bpm ha un Core Tier 1 2010 ex MEF bonds di 6,8% e 500 milioni di MEF bonds: in caso di aumento di capitale da 600 milioni, la diluizione ulteriore rispetto alla conversione del mandatory da 400 milioni, già compresa nelle stime, sarebbe di circa 10%".
COMMENTA LA NOTIZIA