1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Patto a tre per blindare Abertis

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si fa più evidente il controllo spagnolo sull’operazione Abertis-Autostrade. Ieri un ulteriore tassello sugli assetti di potere nel colosso autostradale si è chiarito con il deposito presso la Cmnv (la Consob iberica) di un patto parasociale tra i tre principali azionisti: la banca spagnola Caixa, il costruttore Acs e gli italiani riuniti in Schema 28. Se uno dei tre volesse uscire sarà obbligato a offrire il proprio pacchetto agli altri due o a un compratore indicato da questi. Il patto diventerà vincolante dopo la fusione, durerà tre anni e si applicherà a tutti i passaggi azionari superiori all’1 per cento. Si tratta di un’ulteriore blindatura della maggioranza che controllerà il 49,1% della futura Abertis. “Serve per assicurare stabilità all’azionariato post fusione”, ha affermato in una nota Schema 28.