Partenza negativa per Wall Street, pesano avvertimento Fitch e stime sull'Europa

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 07/11/2012 - 15:42
L'effetto elezioni è già passato a Wall Street. La Borsa di New York ha aperto in deciso ribasso all'indomani delle elezioni presidenziali che hanno confermato Barack Obama alla guida del paese per altri quattro anni. A far passare l'entusiasmo è l'avvertimento lanciato oggi da Fitch. L'agenzia ha spiegato che la tripla A degli usa è appesa al filo del precipizio fiscale o fiscal cliff. "Dopo le elezioni di martedì" si legge nella nota, "Obama dovrà assicurare in tempi brevi un accordo per evitare il fiscal cliff e innalzare il tetto per il debito". A deprimere gli scambi sono anche le deboli prospettive economiche per l'Europa delineate oggi dalla Commissione europea. Nei primi minuti, il Dow Jones segna un calo dell'1,46% a 13042 punti, mentre l'S&P500 cede l'1,54% a 1406 punti e il Nasdaq perde l'1,41% a 2969 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA