1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Partenza cauta per le borse europee, pesa incognita fiscal cliff

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
La Borsa di Milano ha inaugurato l’ultima seduta del 2012 in rialzo, in linea con le altre piazze del Vecchio Continente, per poi ripiegare sulla parità. Una seduta caratterizzata da scambi sottili per via del periodo natalizio e cauta in attesa di notizie da Oltreoceano sul fiscal cliff statunitense. Oggi è in programma un incontro tra il presidente Barack Obama e i leader repubblicani e democratici per tentare di trovare in extremis un accordo e scongiurare così il baratro fiscale che scatterà automaticamente a fine anno. Piazza Affari si appresta comunque a chiudere l’anno con un bilancio nettamente positivo.

Oggi gli occhi saranno puntati sull’asta Btp, ultimo test dell’anno, dopo il collocamento dei Bot semestrali avvenuto ieri. Il Tesoro italiano collocherà titoli di Stato a cinque e dieci anni per un importo di 4,6 miliardi di euro. In lieve risalita lo spread Btp-Bund: il differenziale di rendimento tra i titoli di tato decennali italiani e tedeschi è partito questa mattina in area 320 punti base con il rendimento del Btp decennale al 4,52%.

Piazza Affari al momento segna un rialzo dello 0,05% a 16.417,13 punti. In evidenza Impregilo (+0,56% a 3,578 euro). Ieri il general contractor ha perfezionato la cessione del 19% detenuto in Ecorodovias al gruppo Almeida. La finalizzazione del contratto, ha recitato una nota della società, rappresenta una tappa fondamentale del processo di attuazione del nuovo piano industriale del Gruppo che prevede la focalizzazione delle attività nelle Costruzioni e la dismissione degli asset non strategici.

Cauti gli altri listini europei: a Francoforte il Dax30 cede lo 0,01%, il londinese Ftse100 avanza dello 0,11% e il francese Cac40 sale dello 0,04%.