Partecipazioni Italiane, perdita netta di gruppo aumenta a 42,1 mln nel 2005

Inviato da Redazione il Gio, 30/03/2006 - 10:05
Il consiglio di amministrazione di Partecipazioni Italiane S.p.A. ha approva il bilancio annuale al 31 dicembre 2005. In una nota stampa la società ha precisato che "l'attività dell'esercizio 2005 è riferita al sia al settore (...) delle macchine per cucire famiglia e presse da stiro, che a quello derivante dall'acquisizione del gruppo facente capo a Bormioli Finanziaria S.p.A operante nell'ambito della produzione di vetro cavo e contenitori e chiusure in plastica sia per uso familiare che industriale nonché all'attività di holding svolta da Partecipazioni Italiane S.pA. Pertanto, le variazioni individuate rispetto ai corrispondenti dati relativi all'esercizio 2004, sono dovute alla variazione del perimetro di consolidamento del Gruppo Partecipazioni Italiane intervenuta, nell'aprile 2005, a seguito dell'acquisizione del Gruppo Bormioli". Il risultato netto di gruppo nel 2005 è stato negativo per 42,1 milioni di euro, rispetto alla situazione registrata nell'esercizio del 2004 pari a una perdita di 6,8 milioni. Il valore della produzione nell'esercizio 2005 si è attestato a 378,5 milioni rispetto ai 19,7 del precedente esercizio. Il margine operativo lordo è stato positivo per 30,3 milioni rispetto ai 12,5 milioni di dell'esercizio precedente, mentre il risultato operativo è stato positivo per un valore pari a 2,9 milioni di euro, contro i 10,4 milioni del precedente esercizio. La posizione finanziaria netta, a fine 2005, è risultata negativa per 110,3 milioni a fronte dei 22,6 milioni al 31 dicembre 2004.
COMMENTA LA NOTIZIA