1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Parte bene il 2010 di Mediaset: raccolta adv nei primi tre mesi meglio del mercato

QUOTAZIONI Mediaset S.P.A
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Parte con il piede giusto il 2010 di Mediaset. Il gruppo televisivo di Cologno Monzese ha riportato a gennaio un incremento della raccolta pubblicitaria del 3,3% rispetto a gennaio 2009. Un risultato superiore a quanto registrato dal mercato italiano che, escludendo la società televisiva del premier Silvio Berlusconi, in base ai dati Nielsen, ha riportato una crescita di appena l’1,1% nello stesso mese.


“Le anticipazioni del 2010 sono buone, i primi segnali sono molto positivi. A gennaio noi cresciamo molto di più di quanto cresce il mercato, ma continuiamo a crescere e chiuderemo il primo trimestre a +5%”, ha specificato l’amministratore delegato di Mediaset, Giuliano Adreani, alla comunità finanziaria in occasione della presentazione dei conti 2009, anticipando che per aprile la società si aspetta un andamento in linea con i primi tre mesi dell’anno. In Spagna, la raccolta pubblicitaria di Telecinco è balzata addirittura a +40%.

Sul fronte dei numeri, il Biscione prevede di chiudere il 2010 con un indebitamento finanziario netto in crescita tra 1,6 e 1,65 miliardi di euro rispetto ai 1,55 miliardi di euro del 2009, come specificato dal Cfo Marco Giordani. In particolare, “l’operazione spagnola comporterà un esborso di 250 milioni di euro che influenzerà la posizione finanziaria di fine anno”, ha specificato Giordani. “Confidiamo di chiudere l’anno tra 1.600 e 1.650 milioni di posizione finanziaria netta”.


Se quest’anno il gruppo ha sottratto al monte dividendi distribuito la quota di cedole ricevute da Telecinco, per finanziare l’aumento di capitale atteso nella controllata spagnola, dal prossimo anno Mediaset tornerà a distribuire come dividendo tutto il flusso di cassa libero. Lo ha detto il direttore finanziario Marco Giordani.


Sul fronte operazioni straordinarie nessuna novità. Mediaset punta a raccogliere i frutti del blitz spagnolo. “Entro il terzo trimestre di quest’anno contiamo di chiudere l’acquisizione della tv spagnola La Cuatro”, ha detto il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri. E sull’argomento è intervenuto anche il vicepresidente, Pier Silvio Berlusconi: “Ci aspettiamo – ha detto – di rafforzare la leadership sul mercato pubblicitario e degli ascolti e ottenere sinergie tra ricavi e costi in Spagna. Inoltre – ha concluso – Telecinco diventerà il polo tv più grande di quel paese”.