Parolin: "Euro/dollaro ha violato supporto molto importante"

Inviato da Redazione il Ven, 04/11/2005 - 17:27
I dati macroeconomici provenienti dagli Stati Uniti spingono con forza il dollaro che, alla chiusura dei mercati europei, avanza di circa un punto percentuale a 1,1824 e viola con forza una soglia mlto importante identificata per Finanza.com da Tiziana Parolin, analista tecnica ed esperta di mercati valutari per B&S Joint: "Oggi abbiamo rotto una soglia molto rilevante, a 1,1850/70, e il cambio euro/dollaro ha dato un segnale ben preciso in favore della valuta americana che ora, salvo movimenti non prevedibili per motivi in questo momento non valutabili, può aprirsi la strada verso 1,17 come primo obiettivo e poi verso 1,15 e anche 1,12 con un supporto intermedio identificabile a quota 1,1770/80. Eventuali correzioni dovrebbero essere contenute all'interno della resistenza di quota 1,1875/1,19 mentre ritorni di forza dell'euro che dovessero riuscire a spingersi sopra 1,2015/2070 segnalerebbero l'esaurimento del movimento indicato dalla rottura di oggi. Un'inversione di tendenza di breve periodo avverrebbe tuttavia solo sopra 1,2170, un evento che in questo momento è da ritenere poco probabile. Da tenere d'occhio, per avere una conferma della forza del dollaro, la rottura non ancora avvenuta di quota 1,3080 sul cross franco svizzero/dollaro".
COMMENTA LA NOTIZIA