1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Parolin: “Euro/dollaro alle porte dell’area 1,20-1,215”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Con un rialzo che si spinge oltre il mezzo punto percentuale l’euro guadagna terreno contro il dollaro giungendo alle soglie di quota 1,20 dopo aver rotto nel corso del pomeriggio “il livello intermedio situato a 1,1975, già attaccato in almeno altre due occasioni” come fa notare a Finanza.com Tiziana Parolin, analista tecnico di B&S Joint. “Ora – prosegue – l’euro sta lavorando a ridotto di 1,20 e tutta l’area tra 1,20 e 1,215 è identificabile come un’area di resistenza. La fase di congestione a cui abbiamo assistito nelle passate due settimane si è rivelata infine propulsiva dell’attuale risalita anche se il quadro rimane laterale e per il momento non è possibile avere indicazioni decisive in una direzione o nell’altra. Per le prossime sedute non sono escludibili degli storni capaci di riportare la valuta unica verso 1,19 e 1,1880 mentre quota 1,1820, ossia i più recenti minimi, rimane il livello di controllo al di sotto del quale si aprirebbe la strada verso un test di area 1,1770/50. Per parlare di forti inversioni rialziste -conclude l’analista – bisognerà attendere il superamento di 1,23 mentre al di sotto di tale soglia rimarrebbe attiva la fase di trading range. Attenzione, la prossima settimana, ai dati sull’occupazione Usa che, se dovessero rivelarsi positivi, potrebbero portare a un rafforzamento della valuta statunitense”.