Parmalat: seduta ad alta volatilità. Per analisti giochi chiusi, ma non troppo. Opa da 5 mld euro difficile -4

Inviato da Micaela Osella il Mar, 22/03/2011 - 11:20
Quotazione: PARMALAT
"E' finito l'appeal speculativo del titolo, a questo punto i giochi sembrano fatti, nessuno oggi crede in una contromossa di una cordata italiana". Eppure da Londra un analista di una primaria banca americana non è molto d'accordo: "Granarolo è la soluzione migliore per Parmalat: è la combinazione che presenta maggiori sinergie", segnala a Finanza.com David Hayes di Nomura. "Quella di Lactalis è stata ovviamente una mossa studiata in maniera intelligente sul timing, ma chi pensa che l'ipotesi di una cordata italiana con l'appoggio della politica sia tramontata sbaglia. Certo adesso la situazione è più complicata. Un merger Parmalat-Granarolo porterebbe la valutazione di Parmalat a 2,40-2,45 euro per azione - conclude il broker che resta reduce su Parmalat - . La potenza di fuoco per acquisizioni di questa nuova entità sarebbe intorno a 3,1 miliardi di euro".
COMMENTA LA NOTIZIA