Parmalat, respinta dalle resistenze rientra nel triangolo

Inviato da Riccardo Designori il Lun, 20/09/2010 - 15:52
Quotazione: PARMALAT
La pesante seduta di venerdì scorso ha compromesso nell'immediato il quadro grafico di Parmalat. Il gruppo di Collecchio aveva infatti nelle giornate precedenti violato al rialzo la trend line superiore del triangolo che ne aveva caratterizzato i corsi azionari dal luglio 2009. Nella fattispecie la linea superiore era stata ottenuta unendo i top decrescenti del 13 aprile 2010 a 2,16 euro e del 26 luglio a 2,0175 euro. Proprio a seguito di questa rottura, avvenuta il 9 settembre, Parmalat si era spinta al test delle resistenze di area 2,025/2,03 euro. Il successivo rigetto ha invece portato con se l'incrocio negativo della media mobile a 14 sedute e il rientro dei titoli sotto la trend line. Chi volesse sfruttare questo segnale di debolezza potrebbe iniziare una strategia short di breve termine con punto di ingresso nel range compreso tra 1,955 e 1,958 euro, stop in caso di ritorno sopra 1,98 euro e target iniziale a 1,90. Sotto tale livello il target successivo si collocherebbe in prossimità di area 1,86 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA