Parmalat: raggiunto accordo con sindacati, piano d'investimento da 180 milioni di euro

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 25/09/2012 - 16:37
Quotazione: PARMALAT
Ieri in sede sindacale ed oggi in sede di Ministero del Lavoro è stato raggiunto l'accordo tra la Parmalat e Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil ed il Coordinamento Nazionale delle Rsu. L'accordo, si legge in una nota diramata da Flai Cgil, prevede un piano di investimento per 180 milioni di euro in tre anni che dovrebbe produrre un aumento dei volumi prodotti pari al 4%. In questo ambito è previsto un importante investimento di 10 milioni di euro nel sito di Collecchio a Parma con una nuova linea per la produzione di bottiglie per latte Uht. Inoltre, prosegue il comunicato, l'azienda si impegna con un programma di re-internalizzazione delle produzioni che oggi vengono prodotte in stabilimenti fuori del perimetro aziendale. Per quanto riguarda la chiusura dei siti di Genova, Cilavegna, Carnini, che generano 93 esuberi, è stato concordato un piano sociale che prevede il ricorso alla cassa integrazione per cessazione attività. L'azienda si impegna da subito a mettere a disposizione dei lavoratori 30 nuovi posti lavorativi negli altri stabilimenti della società e di Lactalis. Il suddetto piano sociale prevede una serie di incentivi ai lavoratori per favorire la collocazione, e per quanto riguarda i lavoratori del sito di Genova, la Parmalat si impegna, di fronte a nuove iniziative imprenditoriali che dovessero acquisire lo stabilimento, ad inserire nel contratto di vendita la clausola di riassunzione dei dipendenti in cassa integrazione.
COMMENTA LA NOTIZIA