Parmalat perde appeal e torna sotto il prezzo d'Opa. Mkt guarda a sviluppi

Inviato da Micaela Osella il Mer, 04/05/2011 - 11:08
Quotazione: PARMALAT
Dopo un avvio all'insegna degli ordini di acquisto Parmalat torna indietro a Piazza Affari. Il titolo del gruppo di Collecchio si accontenta di spuntare un timido +0,06% scambiando a 2,59 euro. Questa mattina l'azione ha superato anche la soglia di 2,6 euro dell'Opa di Lactalis. Il mercato ragiona sulla possibilità che il Cda di Parmalat possa non giudicare congrua la cifra messa sul piatto dai francesi costringendoli ad alzare il prezzo. Lactalis, già proprietaria di quasi il 29% del gruppo italiano, ha annunciato un'offerta pubblica di acquisto totalitaria sul gruppo alimentare italiano a 2,6 euro per azione in contanti lo scorso 26 aprile e il 29 ha depositato presso Consob la documentazione relativa all'Opa. E proprio su quella valorizzazione il super risanatore Bondi avrebbe fatto intendere che sta valutando la possibilità di fare alzare l'offerta al prezzo pagato dai francesi per rilevare il 15,3% dei tre fondi esteri, ossia di chiedere che sia portato a 2,8 euro per azione.
COMMENTA LA NOTIZIA