Parmalat infrange la soglia dei 3,5 euro in attesa dei preliminari 2006

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 02/02/2007 - 11:21
Quotazione: PARMALAT
Ultima seduta della settimana con il piede sull'acceleratore per Parmalat che testa i suoi massimi assoluti a cavallo di quota 3,5 euro. Al momento il titolo del gruppo alimentare di Collecchio fa segnare un rialzo del 2,07 a quota 3,50 euro. Nel pomeriggio il gruppo guidato da Enrico Bondi diffonderà i dati preconsuntivi 2006. La preview degli analisti di Euromobiliare si pone nella parte alta del consensus con fatturato atteso a 4,17 miliardi di euro, in crescita dell'8% anno su anno, di cui +4% organico. L'ebitda è visto a 374 milioni con margine al 9% rispetto all'8,1% del 2005 mentre il debito netto è stimato a 158 milioni escludendo la transazione con Bnl da 112 milioni che il broker ritiene sia stata incassata nel 2007. E proprio in merito alla questione transazioni, le ultime indiscrezioni stampa riportano di un imminente accordo con Bpm. "Al momento non c'e' nulla di concreto. Le trattative sono avanzate ma preferisco aspettare il comunicato che potrebbe anche arrivare oggi", ha affermato Fabrizio Viola, direttore generale di Bpm.
COMMENTA LA NOTIZIA