Parmalat: Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil chiedono incontro con ministro Passera

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 24/05/2012 - 11:56
Quotazione: PARMALAT
Le federazioni sindacali Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil, "profondamente preoccupate dalla notizia dell'acquisto da parte del gruppo Parmalat, già controllata dal gruppo francese Lactalis, della Lactalis American Group", hanno deciso di richiedere un incontro al ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera affinché il Governo apra un tavolo di confronto sul piano industriale di Parmalat. Lo rendono noto le tre sigle sindacali attraverso un comunicato congiunto. "Con questa operazione Lactalis - si legge nella nota stampa - sposta oltre 700 milioni di euro destinati agli investimenti per Parmalat Italia che potevano essere finalizzati a migliorare la produttività nei siti ed a sviluppare processi di innovazione di prodotto, verso un'acquisizione estera senza alcuna ricaduta produttiva nel nostro Paese". "Come federazioni sindacali consideriamo il futuro di Parmalat strategico per tutta la filiera del latte nel nostro Paese e non possiamo rimanere inerti di fronte ad un disimpegno di queste proporzioni che rischia di porre il nostro Paese nella condizione di un ulteriore impoverimento industriale". Martedì il gruppo di Collecchio ha annunciato l'acquisizione di Lactalis American Group per 904 milioni di dollari. L'operazione, ha sottolineato la società , sarà interamente finanziata con mezzi propri e completata entro luglio 2012.
COMMENTA LA NOTIZIA