1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Parmalat: Eurofood in liquidazione

QUOTAZIONI Parmalat
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Esattamente come aveva chiesto Bank of America, i giudici della High Court, con una sentenza piuttosto inattesa, hanno deciso per la liquidazione della Eurofood secondo la legge irlandese. Si apre cos’ì un conflòitto non solo tra il Tribunale di Dublino e quello di Parma ma anche tra Enrico Bondi, amministratore straordinario di Parmalat, e il gigante americano Bank of America che ha innescato e promosso la controversia (richiesta avanzata lo scorso 27 gennaio). Bondi aveva invece iunserito Eurofood tra le società del gruppo parmense per le quali chiedere lo stato d’insolvenza. In effetti Eurofood assomigli amolto ad ubnan scatola vuota che vantava semplicemente crediti (ormai inesigibili) verso Parmalat per complessivi 187 milioni di dollari. Insomma, una società che aveva il cuore a Dublino ma il cervello a Parma e dipendente da Parmalat: pare ormai che Eurofood fosse una società-ombra progettata per montare operazioni finanziarie gestite dall’Italia. La tesi del giudice di Dublino, che va contro questa interpretazione e ritiene che il centro degli interessi di Eurofood fosse in Irlanda farebbe così molto comodo a Bank of America, perchè l’istituto statunitense è sospettato di aver incamerato centinaia di milioni di euro di liquidità di Parmalat poco prima del crack. E, forse non a caso, la banca americana stra procedendo con analoghe richieste presso le isole Cayman, dove sta chiedendo la liquidazione di Parmalat Capital Finance e Bonlat, società che, come Eurofood, hanno avuto a che fare con trasferimenti di denaro verso il Sudamerica.