Parmalat, dal pull back è ripartito l'attacco rialzista alle resistenze di area 1,985

Inviato da Riccardo Designori il Lun, 15/11/2010 - 12:02
Quotazione: PARMALAT
Tra i titoli che si sono contraddistinti venerdì scorso vanno segnalati quelli di Parmalat. Le azioni del gruppo di Collecchio hanno infatti iniziato la seduta di contrattazione in prossimità dei supporti forniti dalla trendline ribassista violata al rialzo in occasione della seduta del 14 ottobre. Quello effettuato va dunque classificato come il classico pul back tecnico. La trend è stata disegnata con i massimi decrescenti del 13 aprile e del 26 luglio. La bella prova di forza seguente, oltre che a rafforzare questa visione, ha permesso di disegnare un'interessante candela rialzista. Le indicazioni giunte permettono dunque di impostare una strategia rialzista in caso di parziale ritracciamento del movimento di venerdì. In particolar modo il punto di ingresso proposto si attesta a 1,929 euro osservando il grafico daily e a 1,915 euro guardando invece quello a 30 minuti. La sostanza, in termini di stop, tuttavia non cambia: in caso di ritorno a 1,86 euro si dovrebbe chiudere in perdita la posizione. Per quel che concerne il target invece si deve partire da questo presupposto: le azioni per poter accelerare con decisione sopra la soglia psicologica dei 2 euro, da luglio in poi vero è proprio ostacolo al rialzo delle azioni, devono riportarsi con velocemente sopra area 1,985/1,99 euro. Tale soglia ha fatto da costantemente da tappo tra il 21 ottobre e il 9 novembre. Nel caso dunque si dovesse assistere alla rottura di tali resistenze, il target dell'operatività consente di puntare concretamente ai massimi 2010 in area 2,15 euro. Target intermedio invece a 2,05 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA