Parmalat, chiesti 700 mln di euro a Cari Parma e Piacenza

Inviato da Redazione il Lun, 26/09/2005 - 09:25
Quotazione: PARMALAT
Enrico Bondi, commissario straordinario del gruppo Parmalat, ha chiesto alla Cassa Risparmio di Parma e Piacenza, controllata da Banca Intesa, un risarcimento danni da 700 milioni di euro per "concorso all'aggravamento del dissesto del gruppo Parmalat". La cifra richiesta corrisponde all'ammontare delle anticipazioni complessivamente erogate a Parmalat a fronte di RIBA nel periodo compreso tra il 31 dicembre 1999 e la declaratoria di fallimento. Il gruppo Intesa contesta il fondamento della pretesa, riconoscendo "l'assoluta correttezza e la legittimità del comportamento della Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza".
COMMENTA LA NOTIZIA