1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Parmalat: bene il titolo in Borsa nonostante nuova minaccia di nazionalizzazione in Venezuela

QUOTAZIONI Parmalat
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Parmalat torna sotto i riflettori del mercato, in scia alla nuova minaccia di Hugo Chavez di nazionalizzare le attività di produzione di latte in polvere del gruppo emiliano in Venezuela, accusando il gruppo di applicare prezzi superiori a quelli imposti dal Governo nel tentativo di calmierare l’inflazione. Equita, nella nota odierna, ricorda che “il Venezuela vale circa l’8% dell’Ebitda di Parmalat, di cui stimiamo oltre il 60% realizzato attraverso i succhi di frutta, principale driver di crescita”. Parmalat aveva dovuto vendere nel 2007 uno stabilimento al governo di Caracas e ulteriori minacce di nazionalizzazione arrivarono nel 2009. “Se anche in questo caso la conclusione fosse simile – ipotizza la sim milanese – stimiamo u impatto del 1-2% circa sull’Ebitda di gruppo”. A Piazza Affari il titolo Parmalat non risente della minaccia di Chavez mostrando un progresso dell’1,60% a 1,46 euro.