1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Parmalat: anche il colosso Aig chiede l’insinuazione nel passivo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si allunga la lista dei gruppi finanziari internazionali che hanno chiesto l’insinuazione nel passivo delle società in amministrazione straordinaria del gruppo Parmalat. La procedura in questione è l’unica via che hanno i creditori di una società posta sotto tutela governativa per cercare di recuperare parte dei loro crediti nel momento in cui sarà passata la fase di forte tensione finanziaria. Dopo la notizia che la banca giapponese Sumitomo Mitsui ha chiesto al tribunale competente l’insinuazione nel passivo, secondo quello che risulta a Spystocks.com, anche il gruppo assicurativo americano American International Group (Aig) si sarebbe presentato di fronte ai giudici delegati chiedendo di essere aggregato al gruppo di creditori che si sono già mossi in tal senso. Aig, maggior player mondiale del settore, avrebbe investito tramite la controllata Aig Life Insurance 45 miliardi delle vecchie lire in obbligazioni emesse da una delle tante finanziarie offshore del gruppo, anche se sulla cifra effettiva ci sono ancora dubbi.