Parmalat: +4,4% per il fatturato 2011, cedola a 0,1 euro

Inviato da Luca Fiore il Ven, 09/03/2012 - 18:54
Quotazione: PARMALAT
Il Gruppo Parmalat ha terminato l'esercizio 2011 con un utile netto di 224,3 milioni di euro, in diminuzione di 57,7 milioni rispetto ai 282 milioni del 2010. "Sulla riduzione -precisa la società in una nota- hanno inciso in misura rilevante i minori proventi da transazioni raggiunti nel corso dell'esercizio". Il fatturato netto dell'esercizio è pari a 4.491,2 milioni, in aumento di 190,2 milioni (+4,4%) rispetto al 2010 grazie "al rialzo dei prezzi di vendita in Canada, Italia e Venezuela ed ai maggiori volumi di vendita registrati in Australia".
-0,8% invece per il margine operativo lordo, che si attesta a 374,1 milioni a causa "del rincaro dei fattori produttivi nei principali Paesi, parzialmente recuperato dagli aumenti prezzi, sia all'elevato grado di competitività riscontrabile nei mercati caratterizzati da una forte presenza delle private label". Le disponibilità finanziarie nette sono pari a 1.518,4 milioni, +83,2 milioni rispetto a fine 2010. Per il 2012 la società stima, a tassi di cambio costanti, un fatturato netto in crescita del 3-5% ed un Ebitda in aumento del 2-3%. Il dividendo proposto sull'utile è di 0,052 euro oltre alla distribuzione parziale di una riserva eccedente, di 0,048 euro per azione. Il totale della cedola è quindi pari a 0,1 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA